Più Rosso… e poi

 

Più rosso è una intuizione che dal 2008 ad oggi ha preso forma… e colore: è già un vino rosso dall’interessante profilo gustativo che rivela un notevole potenziale di affinamento.

 

Parole chiare sulla carta, corrispondenti ad un vino capace, nel bicchiere, prima di stupire e subito dopo di convincere, e che lo eleggono a fuoriclasse nel territorio di origine.

 

Un vino come nessun altro nella zona, quindi.
Unico, ma destinato anche a rimanere solo?

 

Maurizio Varini procede con calma nel progettare un possibile futuro per Tenuta Santa Giuliana.

 

Quando il successo di Più Rosso lo permetterà, sarà la costruzione della cantina l’investimento principale da affrontare.

 

La gamma aziendale, invece, non si discosterà mai molto dai vitigni tipici della zona, prendendo in considerazione anche quelli che ormai non si vinificano più: un’idea accattivante potrebbe essere di rivisitarli per farne vini moderni, dedicati ad un pubblico molto selezionato di amanti dei vini rari.

Produrre un vino bianco?

 

Sarebbe l’unica ragione in grado di spingere Santa Giuliana verso i vicini Colli Euganei, alla ricerca di espressioni estreme del terreno vulcanico che tante soddisfazioni dà ai rossisti locali!

 

Per ora, però, l’attesa maggiore in Tenuta Santa Giuliana, è quella della prossima annata in uscita…