Maurizio Varini

 

Imprenditore nella vita e uomo fortemente legato alla propria terra: così si definirebbe Maurizio Varini se avesse a disposizione solo 10 vocaboli.

 

Non necessariamente di poche parole, ma sicuramente individuo dai concetti efficaci e chiari, Maurizio ha sempre fatto l’imprenditore. A soli 22 anni, dirige la sua prima attività con 15 persone alle proprie dipendenze.

 

“Erano anni più facili, per fare impresa” viene spontaneo pensare.

 

Maurizio però dice che tutte le epoche sono difficili: a fare la differenza sono la determinazione e la volontà della persona… e un pò di fortuna, non lo nega!

 

“Cosa fa di un uomo un imprenditore, allora?” vi starete chiedendo.

 

Il desiderio di essere autonomo nel prendere le decisioni, un senso di libertà irrinunciabile già insito nella personalità, che può trovare espressione solo in una professione indipendente, capace di dare risalto alle proprie intuizioni e al proprio talento: risponde Maurizio con disinvoltura, la stessa con la quale dirige attualmente New Service, azienda specializzata nella logistica e nel ricondizionamento nei capi di abbigliamento dei più importanti brand nazionali e stranieri, con sede a Tombolo, polo produttivo di successo dell’Alta Padovana.

 

A dispetto delle ampie vedute che lo caratterizzano, Maurizio non sembra concepire un’esistenza lontano dalla propria terra d’origine. Lo lega ad essa un legame ancestrale, forte ed indissolubile: lo stesso che nutre per la propria famiglia.

 

“Tutto ruota intorno ad essa, ad ogni età. Quando si è giovani perchè si raccoglie ciò che la propria famiglia ha costruito per noi, e quando si è ormai adulti, perchè tutto va trasmesso ai propri figli” riflette Maurizio con praticità del tutto veneta.

 

Famiglie unite e solide come la famiglia Varini poggiano su altrettanto solide basi: i valori antichi, della tradizione, che si modellano sulla vita moderna, ma che trovano sempre fondamento nell’amore e nel rispetto della terra, perchè non tradisce e trasmette nel tempo.

 

Così è il vino, secondo Maurizio Varini: espressione della pianta, e quindi della terra nell’evolvere del tempo.

 

Consapevole di dover tramandare una passione autentica ai propri figli, Maurizio Varini ha scelto di affidare il compito alla terra.
Nel 2008, per volontà di un imprenditore nella vita e uomo fortemente legato alla propria terra, nasce Più Rosso.